NASCITA DI UNA NAZIONE. TRA GUTTUSO FONTANA E SCHIFANO

Uno straordinario viaggio tra arte, politica e società attraverso opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto per raccontare e riflettere sui contrasti, le trasformazioni e le nuove tendenze artistiche in Italia tra la fine del secondo conflitto mondiale e gli anni della contestazione.
Uno straordinario viaggio tra arte, politica e società attraverso opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto per raccontare e riflettere sui contrasti, le trasformazioni e le nuove tendenze artistiche in Italia tra la fine del secondo conflitto mondiale e gli anni della contestazione: dall'antagonismo tra Realismo e Astrazione nel dopoguerra al trionfo dell'Informale negli anni cinquanta, fino alla Pop art e all'Arte povera e concettuale negli anni sessanta. Catalogo della mostra (Firenze, Palazzo Strozzi, 16 marzo-18 luglio 2018).

Franco Angeli. Gli anni ‘60

A cura di Luca Massimo Barbero.
In libereria dal 23 novembre 2017
Questo volume è la prima monografia di Franco Angeli (Roma, 1935-1988),  uno dei grandi protagonisti della stagione artistica dell’Italia del secondo dopoguerra.
Spesso etichettato in modo superficiale come “pop” si svela invece, attraverso nuovi documenti e studi, un artista dal percorso sorprendente e inedito.
Dagli esordi negli anni cinquanta, in quel laboratorio romano ancora poco noto dove si sono incrociate le nuove generazioni e i maestri dell’arte italiana, vengono qui ricostruite le corrispondenze stilistiche, artistiche e di relazioni di Angeli con i suoi amici e sodali fino agli anni sessanta quando, con il raggiungimento di un’immagine esistenziale e allo stesso tempo carica di impegno polemico e provocatorio, la sua opera si sviluppa in un percorso versatile, in originale dialogo con il contesto internazionale.

Oltre ad un’approfondita analisi di Luca Massimo Barbero, nel primo capitolo SIMBOLO E MEMORIA. IL PERCORSO DI FRANCO ANGELI NEGLI ANNI SESSANTA, il volume presenta un capitolo LA PIAZZA DEL POPOLO di Laura Cherubini in cui si racconta il contesto geografico e sociale dove Franco Angeli cresce.
Segue la raccolta di tutte le sue opere e conclude il volume un’ANTOLOGIA CRITICA E DEGLI SCRITTI DELL’ARTISTA a cura di Chiara Mari.
Per finire ci sono alcune interviste pubblicate negli anni.
Il volume nasce in collaborazione con l’Archivio Franco Angeli a sette anni dall’apertura ufficiale fortemente voluto e realizzato grazie alla figlia Maria Angeli.

Imagine. Nuove immagini nell'arte italiana (1960-1969).

Catalogo della mostra (Venezia, 23 aprile-19 settembre 2016)
Nell'Italia degli anni '60, al culmine del miracolo economico, le sperimentazioni artistiche si susseguono e intrecciano con una rapidità e intensità straordinaria: il loro obiettivo comune è uscire dalla disillusione dell'immediato dopoguerra, per costruire un nuovo vocabolario di segni e immagini, che possa restituire il fermento della società e della cultura contemporanea. Alla ricchezza propositiva di questo decennio è dedicato questo volume, secondo uno sguardo e una prospettiva nuovi sull'arte italiana di questi anni. Vengono rappresentati artisti come Franco Angeli, Mario Ceroli, Domenico Gnoli, Giosetta Fioroni, Tano Festa, Fabio Mauri, Francesco lo Savio, Michelangelo Pistoletto, Mario Schifano.

Franco Angeli

di Andrea Tugnoli, Renato Barilli, Livia Lancellotti
M & M, Maschietto & Musolino, Pistoia 2001.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Vestibulum malesuada commodo lectus eget elementum. Aenean eu nulla egestas, consequat mi euismod, tincidunt metus. Donec ac vehicula sem, sed lobortis lacus. Vestibulum gravida augue non nunc laoreet, dapibus venenatis elit fringilla. Proin nec ipsum sem. Aenean consequat eros eu mi maximus ornare. Mauris pellentesque enim nec enim consequat, non aliquet ligula lobortis. Sed ex mauris, luctus eu justo in, accumsan dictum nisi. Sed aliquam, purus id ornare rhoncus, massa arcu suscipit nibh, ut laoreet metus massa non erat. Nunc congue augue in imperdiet molestie. Maecenas convallis erat est, sit amet condimentum ligula hendrerit vitae.